Parliamo di Diritti

Iscriviti alla newsletter

L’epoca che stiamo vivendo è molto complessa, spesso difficile da comprendere, ancora più spesso difficile da accettare, ricca come è di fatti e fenomeni che non sono proprio all’insegna della civiltà, del rispetto delle regole, del rispetto della dignità delle persone, a partire da coloro che sono più vulnerabili e discriminati.
Nel nostro caso, i diritti sono quelli delle persone con disabilità, dei loro familiari e di chi rappresenta giuridicamente le persone disabili (amministratori di sostegno, tutori, ecc.).
Tutelare è sinonimo di curare, difendere, proteggere. Promuovere significa far progredire, conferire grado e dignità maggiore.
Cinquanta, quaranta anni fa nessuno pensava ad una Scuola che insegnasse a tutti e a tutte, senza distinzione, ed era considerato del tutto naturale che gli alunni e le alunne con disabilità fossero separati dal resto della classe. Trenta, venti anni fa, nessuno pensava che ci potesse essere un altro modo per esercitare la protezione giuridica delle persone con disabilità se non quello di privarle di ogni autonomia giuridica e decretarle “incapaci di intendere e di volere”. Venti, dieci anni fa, pochissimi parlavano delle discriminazioni attuate a danno delle persone con disabilità come di una violazione dei diritti umani; semmai, al massimo, si parlava di inciviltà, di maleducazione, di scarso rispetto della dignità.
In tutto ciò un ruolo determinante lo gioca la conoscenza, l’informazione. Questa iniziativa serve proprio a questo. La newsletter di ANFFAS Brescia Onlus dedicata alla tutela dei diritti affianca l’altra iniziativa editoriale, dedicata ai temi della protezione giuridica (tutela, curatela, amministrazione di sostegno, ecc.).
Iscriversi (o cancellarsi, se non si vuole più essere tra i destinatari) è facile.

* Obbligatorio