Home page > News Tutela dei diritti > "Elezioni 4 marzo 2018: il voto è di tutti e per tutti"

"Elezioni 4 marzo 2018: il voto è di tutti e per tutti"

Una guida per avvicinare le persone con disabilità intellettiva al voto

Le persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo (comprese quelle interdette o beneficiarie di un amministratore di sostegno) hanno il diritto di votare come qualsiasi altro cittadino italiano.
Non è però prevista dalla legge alcuna modalità di "supporto" nell'esercizio del diritto di voto per le persone con disabilità intellettive e/o relazionali.
La materia risulta, pertanto, ancor oggi estremamente complessa e proprio per questo Anffas Nazionale ha messo a punto un apposito KIT e sta approfondendo ulteriormente la materia anche attraverso il progetto intitolato “Capacity”*.

Il KIT contiene, oltre alla "Guida in versione facile da leggere per le persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo sulle modalità di voto e le indicazioni per poter votare", due importanti materiali di approfondimento (che potete trovare qui).

 

 

Motore di ricerca