Home page > News Tutela dei diritti > "Io sostengo gli autorappresentanti, e tu?"

"Io sostengo gli autorappresentanti, e tu?"

Campagna di raccolta fondi dal 17 marzo al 6 aprile

Anffas Onlus ha richiesto l’attivazione del numero solidale 45524 per raccogliere fondi a sostegno del progetto “PIATTAFORMA DEGLI AUTORAPPRESENTANTI ITALIANI IN MOVIMENTO!”. 

Il progetto si propone di sostenere la Piattaforma Italiana Autorappresentanti in Movimento “Io Cittadino!”, creata da Anffas Onlus grazie al progetto “Io, Cittadino! – Strumenti per la piena partecipazione, cittadinanza e self-advocacy delle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale” co-finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della L.383/00 (anno 2014) che ha portato alla nascita del primo movimento di self-advocacy italiano, composto da persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, con l’obiettivo di  garantire alle stesse persone opportunità, supporti ed empowerment per l’affermazione del diritto all’auto-determinazione, partecipazione attiva ed inclusione nella società e per la piena valorizzazione del loro ruolo di cittadini così come sancito dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ratificata dall’Italia con L. 18/2009.
I movimenti per la self-advocacy operanti in tutta Europa grazie ad EPSA (European Platform of Self-Advocates) hanno la finalità di trasformare la vita di milioni di cittadini con disabilità. Le persone che vi partecipano infatti, contribuiscono in modo determinante alle attività delle organizzazioni che operano nel campo dell’advocacy ed influiscono con un approccio fortemente innovativo sui cambiamenti sociali e politici delle comunità in cui vivono. In Italia, sino ad oggi non esisteva un movimento per la self-advocacy.

Anffas quindi, ha deciso di investire per lo sviluppo e la messa in atto dei supporti necessari per costituire e garantire continuità al primo movimento di self-advocacy italiano.

Grazie all’impegno dell’Associazione sono state introdotte in Italia le competenze, le metodologie e le esperienze maturate a livello internazionale nell’ambito del movimento per la self-advocacy (auto-rappresentanza) portato avanti dalle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale di tutto il mondo e volto a promuovere i loro diritti civili ed umani, contrastare le discriminazioni e la stigmatizzazione che le stesse hanno vissuto e vivono in ragione della loro disabilità, con l’obiettivo di essere considerate cittadini a pieno titolo ed avere accesso ai diritti di partecipazione attiva e piena inclusione diretta nella società.

Sul sito www.anffas.net potete trovare tutte le informazioni sul progetto (anche in linguaggio "easy to read").

Oltre a Flavio Insinna, sono molti gli artisti che hanno deciso di supportare Anffas Onlus per la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi: Francesco Renga, Nadia Toffa, Simone Riccioni, Antonella Ferrari, Alessandra Amoroso, Hermes e Titina, Casa Surace, ecc. ecc.

Vedi lo spot promozionale con Flavio Insinna: https://youtu.be/AeGR04za_zI 

Sostieni anche tu gli autorappresentanti: il numero solidale sarà attivo dal 17 marzo al 6 aprile, diffondi il più possibile l'iniziativa. 

Grazie a tale iniziativa, dal 17 marzo al 6 aprile 2017, sarà possibile:

  • donare 2 euro mandando un SMS al numero 45524 da cellulari Wind-Tre, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali;
  • donare 5 euro chiamando il 45524 da rete fissa Vodafone, TWT e Convergenze;
  • donare 2 o 5 euro chiamando il 45524 da rete fissa Tim, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

Allegati

Immagini

Io sostengo gli autorappresentanti, e tu?

Motore di ricerca