Home page > News SAI > "Reddito di Inclusione"

"Reddito di Inclusione"

Modifiche anno 2018

Con la nostra news del 1/12/2017 abbiamo illustrato in cosa consiste la nuova misura di contrasto alal povertà denominata "ReI". Tale misura prevede un beneficio economico erogato attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane SpA ed è subordinata alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.
Il beneficio economico viene erogato per un massimo di 18 mesi, dai quali vengono sottratte le eventuali mensilità di Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) percepite.

L'INPS, con la circolare n. 57 del 28/03/2018, ha recepito le modifiche introdotte dalla legge di bilancio 2018 che mirano ad ampliare la platea dei benficiari. La modifica principale riguarda le domande che verranno presentate a partire dal 1 luglio 2018:

- a partire da tale data vengono abrogati tutti i requisiti familiari.

Il  richiedente dovrà quindi adesso soddisfare i seguenti requisiti:

- essere cittadino dell'Unione Europea o suo familiare;

- essere residentein Italia, in via continuativa, da almeno due anni.

Relativamente ai requisiti economici, il nucleo deve essere in possesso di:

- un valore ISEE inferiore a 6.000 euro;

- un valore ISRE non superiore a 3.000 euro;

Nessun componente deve inoltre essre intestatario di autoveicoli o motoveicolo immatricolati per la prima volta nei 24 mesi antecedenti la domanda o di navi ed imbarcazioni da diporto.

Vi ricordiamo che l’ammontare dell’importo è correlato al numero dei componenti del nucleo familiare e tiene conto di eventuali trattamenti assistenziali e redditi in capo al nucleo stesso. In ogni caso, l’importo complessivo annuo non può superare quello dell’assegno sociale.

Trovate in allegato la circolare INPS. Per la presentazione della domanda è necessario rivolgersi al proprio comune di residenza.

Allegati

Motore di ricerca